abbinamenti

produzione della birra 

composizione e classificazione

tipi di birra

bicchieri e temperature

abbinamenti

esame sensoriale della birra

esame sensoriale del cibo

le birre nel mondo



ABBINAMENTI GASTRONOMICI



La maggior parte degli abbinamenti birra-cibo si rifà ad abitudini consolidate locali e regionali.  La stessa birra, prodotta da una particolare birreria, viene abbinata da anni o addirittura da secoli allo stesso cibo, così come nella stessa regione abbinata solo agli alimenti presenti nella regione stessa. In molti paesi dove sono presenti molti stili birrai, si propongono abbinamenti a secondo della stagione; birre poco alcoliche, fresche di acidità e quindi dissetanti in abbinamento a piatti prettamente estivi e viceversa birre di struttura, alcoliche e anche scure con piatti invernali. Come per il vino, un abbinamento importante è quello psicologico, dove il momento che si sta vivendo ci riporta a particolari emozioni e quindi la scelta della birra e del cibo sono legati a fattori emotivi, celebrativi, romantici o poetici. Questi abbinamenti, anche se risultano poco adatti al cibo e per niente condivisi dagli operatori della ristorazione, non possono essere messi in discussione proprio considerando la loro natura e componente emotiva. L’abbinamento più idoneo risulta, senza dubbi, quello chiamato di esaltazione, dove entrambi i componenti (birra e cibo) si esaltano a vicenda. Per far ciò dobbiamo dare una valutazione sia alla birra che al cibo che stiamo degustando, attraverso l’aspetto visivo, olfattivo e gustativo.

Gli stili birrai sono talmente tanti e le differenze tra i prodotti talmente evidenti che gli abbinamenti al cibo devono essere molto attenti e possono essere fatti solo con una discreta conoscenza della birra che andiamo ad abbinare. A grandi linee ci si può affidare a tipologie di birre nelle quali possiamo trovare caratteristiche abbastanza comuni.

Con l’aperitivo con stuzzichini potremo quindi abbinare una Ice Beer, una Export, una Extra Pale, una Pilsner, una Kolsch, una Lambic, una Gueze o una Gose.

Con antipasti leggeri e di pesce potremo abbinare una Ice Beer, una Export, una Kolsch o una Pilsner mentre con antipasti robusti sia caldi che freddi potremo abbinare una White Beer, una Lager scura o una Bock nel caso di salumi grigliati.

Con molluschi e crostacei potremo abbinare una Porter, una Irish Stout o una Dry Stout mentre con patè e foie gras potremo abbinare una Barley Wine, una Doppel Bock, una Old Ale o una Red Ale.

Con insalate elaborate con funghi, salumi o frutta secca potremo abbinare una Strong Ale o una Brown Ale così come su pesci affumicati, salumi e carni affumicate metteremo una Bock, una Rauchbier, una Steinbier, una Porter o una Ale entrambe affumicate.   Con primi piatti delicati potremo abbinare una Ice Beer, una Export, una Lager, una Gueze, una Gose, una Kolsch o una Pilsner. Con primi piatti abbastanza robusti potremo abbinare una Pale, una Extra Pale, una White Beer,una Dortmunder.

Con pesci e carni bolliti potremo abbinare una Ice Beer, una Export o una Pilsner mentre con pesci e carni bianche con salse potremo mettere una White Beer, una Export Pale, una Lager o una Golden Lager. Con pollame potremo abbinare una Bitter Ale o una Marzen; con carni rosse potremo abbinare Weizen, una White Beer, una Pale Ale o una Red Ale, una Abbazia o una Trappista; con cacciagione e selvaggina potremo abbinare una Biere de Garde, una Alt o una Doppel Bock. Con formaggi a pasta semicotta una Ice, una Export, una Extra Pale o una Lager; con formaggi di media stagionatura una Export o una White Beer; con formaggi a crosta fiorita potremo abbinare una Extra Pale o una Abbazia; con formaggi piccanti potremo abbinare una Brown Ale o una Trappista.

Con i dolci a cucchiaio potremo abbinare una Stout, con dolci a base caffè o cioccolato potremo abbinare una Caffè Stout o una Chocolate Stout mentre con dolci e torte alla frutta potremo abbinare Lambic aromatizzate alla frutta.

L’abbinamento con la pizza ritenuto, dalla maggioranza dei consumatori di birra, un binomio indissolubile e irrinunciabile merita, proprio per la sua larga diffusione, qualche considerazione in più rispetto agli altri abbinamenti. La semplicità di una pizza Margherita si esalta con una Extra Pale, la pizza Napoletana con i profumi intensi dell’acciuga si sposa bene con una Biere de Garde, la pizza ai formaggi con grassezza accentuata e profumi intensi e complessi si abbina perfettamente con una Strong Ale.

Ma sono solo alcuni esempi dell’ampia gamma di pizze offerte al consumatore che di volta in volta, in base agli ingredienti che le compongono, richiederà la birra più adatta; dalla più chiara alla più scura, dalla più luppolata alla meno luppolata, dalla più leggera alla più forte di alcol, dalla più acidula alla più morbida e vellutata.

L’ultima considerazione sugli abbinamenti va fatta anche in funzione delle produzioni più o meno stagionali delle birre.   Saremo più disposti in primavera a degustare birre Doppelbock, Maibock, Dort-munder, Kolshbier o Lager; in estate birre Ale, Golden Ale, Saison, Berliner Weiss o Kristall Weizen; in autunno birre Marzen, Strong Ale, Brown Ale o Alt Bier; in inverno birre Doppel Bock, Stout, Porter, Barley Wine o Vienna Lager.    Per la festività del Natale in parecchi paesi del mondo si producono birre dalle caratteristiche diverse tra loro ma tutte piuttosto corpose, alcoliche e aromatiche

 

Abbiamo provato alcuni abbinamenti con preparazioni del nostro laboratorio.

Birra VIRU Lager bionda in abbinamento a Salmone e vinaigrette al The verde Matcha

Birra HIRTER Pils bionda in abbinamento a Cannelloni alla birra alla spagnola

Birra PIETRA rossa alla castagna doppio malto in abbinamento a Pollo allo zafferano

Birra TORO ambrata integrale doppio malto in abbinamento a Salame di Alce americano

 







 

 

 

Copyright